Il libro «La scuola secondo Mattia» del lametino Fiore Isabella

Lamezia Terme – Il 3 dicembre, Giornata internazionale delle persone con disabilità, proclamata dall’Onu nel 1981 che si propone di aumentare la consapevolezza verso la comprensione dei problemi connessi alla disabilità, ha regalato alla città di Lamezia Terme una bella notizia: Il libro dello scrittore lametino Fiore Isabella la scuola secondo Mattia, edito da Incalabria Edizioni, è tra i segnalati finalisti del Premio internazionale Mario Luzi 2021.

Un riconoscimento all’autore, alla casa editrice che l’ha pubblicato ma in paarticolare al protagonista del libro e soprattutto di una significativa testimonianza pedagogica e umana, il piccolo Mattia, l’alunno down che non c’è più.

Fiore Isabella, amato maestro, poeta, scrittore, da sempre attivista per i diritti umani e civili, nel 2019 aveva già ricevuto il premio Muricello Menzione Speciale per questo libro: «Un volume che è un atto d’amore verso la vita vissuta diversamente, l’insegnamento e la scuola. Un esempio di grande umanità e rigore professionale».

Grande soddisfazione anche per l’editrice, anch’essa lametina, Annamaria Persico: «Felici di aver coontribuito a lasciare un altro segno in ricordo del piccolo Mattia, che tutti abbiamo conosciuto e amato, nella scia del nostro impegno civile, sociale e culturale che è lo stesso del Manifesto etico del Premio Mario Luzi, uno dei più importanti nel panorama culturale».