Uniti per Lamezia e per il Comprensorio: “Campo sportivo di Fronti nel degrado assoluto”

Lamezia Terme – “Il campo sportivo di Fronti a Lamezia Terme versa in condizioni di assoluto degrado e abbandono. Dobbiamo amaramente constatare che dopo le nostre ripetute esortazioni rivolte al sindaco e all’amministrazione comunale per ripristinare l’agibilità e il decoro della struttura sportiva, l’ignavia e l’indifferenza regnano sovrane. Siamo stanchi di essere presi in giro e non escludiamo di rivolgerci ad autorità sovracomunali. Dal momento che i nostri accorati appelli si protraggono da diversi anni, riteniamo doveroso per questa classe dirigente rassegnare le dimissioni e chiudere, così, la pagina amministrativa più buia della storia della Città di Lamezia Terme. La situazione di degrado in cui versa il campo sportivo di Fronti è emblematica del generale decadimento in cui versa l’intera città. Il presidente Vincenzo Cutrì, già consigliere comunale in tre legislature, e i componenti dell’Associazione prendono le distanze da questo modo di amministrare la cosa pubblica che danneggia la Città e calpesta i diritti dei cittadini”. E’ quanto affermano dall’Associazione Uniti per Lamezia e per il Comprensorio.