Elezioni: Tassone, area centro per recuperare primato politica

Catanzaro – “Il dato piu’ significativo non e’ quello di costruire la “quarta gamba”, ma e’ quello di ricomporre un’area di centro che sia presente nel Parlamento e recuperi il primato della politica”. Lo ha dichiarato il segretario nazionale del Nuovo Cdu, Mario Tassone, intervenendo a Catanzaro al tradizionale scambio di auguri del partito, che e’ una delle componenti dell’aggregazione “Noi con l’Italia” posizionata nel centrodestra. “Stiamo lavorando da tempo – ha proseguito Tassone – per ricomporre un’area che veda la presenza dei cattolici democratici e sia aperta alle esperienze laiche riformiste. E dopo la grande confusione che ha caratterizzato l’ultima legislatura e anche quelle precedenti, c’e’ questa presenza nuova dei cattolici democratici organizzati che si presenteranno con lo Scudocrociato e che sta ricomponendo una prospettiva laica riformista e democratica: sarebbe un errore se il prossimo appuntamento elettorale dovesse perdere questo passaggio. Noi – ha affermato ancora il segretario nazionale del Nuovo Cdu – vogliamo coinvolgere energie e persone: il sistema elettorale non e’ esaltante, perche’ ancora si articola sulla nomina dei parlamentari, e invece la prossima legislatura dovra’ vedere un grande impegno delle forze sane e sensibili per rivedere questo sistema elettorale ripristinando lo spirito di una Costituzione troppo spesso violata”.

 

Tassone ha anche commentato la decisione del sottosegretario Antonio Gentile di lasciare Ap e di aderire a Forza Italia: “Eravamo rimasti alle notizie su una scelta di Gentile di comporre un’area di centro di supporto al Pd, ora – ha concluso il segretario del Nuovo Cdu – penso che la sua ultima decisione esprima un’insofferenza verso quell’area. Auguro sinceramente all’amico Gentile di dare un contributo a una forte area di centro nel centrodestra, soprattutto in Calabria, e penso che sara’ cosi'”.

 

Regione: Tassone, elezioni apriranno strada a prospettiva diversa
“L’attuale gestione della Regione e’ la peggiore che la Calabria abbia mai conosciuto”. Lo ha detto il segretario nazionale del Nuovo Cdu, Mario Tassone, nel corso del tradizionale scambio di auguri del partito a Catanzaro. “C’e’ una Regione – ha aggiunto – chiusa, inoperante, caratterizzata da molte arroganze e da molte disfunzioni, mai realmente affrontate. Pensiamo che le prossime elezioni politiche possano dare una risposta all’inefficienza della Regione e preparare il terreno a una prospettiva diversa per la Calabria. Tutto dipende pero’ dalla volonta’ dei cittadini, che non possono essere solo spettatori: e ai cittadini adesso – ha concluso Tassone – stiamo offrendo l’occasione per recuperare il senso della politica e della partecipazione alla politica”.