Regionali: Tallini, centrodestra puo’ vincere in Calabria

Catanzaro  – “Le regionali del prossimo anno in Calabria sono una partita aperta. L’ormai fisiologica flessione – netta in Molise, ma devastante in Friuli – dei Cinquestelle rispetto al voto politico, sbaraglia il campo da molte certezze che molti davano per acquisite dopo il 4 marzo. Sbaglia sicuramente chi pensa che alle regionali sara’ replicato il voto delle politiche, ma sbaglierebbe anche il centrodestra se pensasse ad una passeggiata”. E’ l’opinione del consigliere regionale Domenico Tallini. “Prendiamo atto – dice – che nel voto regionale, che e’ una via di mezzo tra il voto d’opinione e il voto amministrativo, il M5S cala sensibilmente, fino a toccare i 18 punti percentuali in meno in Friuli, dove la lista di Di Maio scende dal 25% al 7%. Non e’ difficile prevedere che anche in Calabria gli elettori, delusi dal dilettantismo e dall’inaffidabilita’ grillina, potrebbero fare altrettanto. Il centrodestra, ribadisce Tallini, “ha tutte le carte in regola per vincere le regionali. A precise condizioni: scelta del candidato in autunno, formazione di una coalizione allargata al civismo, ai moderati e ai riformisti, liste forti e rappresentative, un programma serio e credibile su lavoro, sanita’, turismo, infrastrutture. Se, al contrario, emergeranno linee contrastanti, veti incrociati, ritardi e lungaggini rispetto alle scelte, le chances di vittoria – conclude – diminuirebbero sensibilmente. Io mi auguro che, con un occhio alle dinamiche nazionali, ci si metta subito al lavoro per creare quelle condizioni necessarie per un’affermazione a portata di mano”.