Lavoro: solidarieta’ Pc Calabria a dipendenti Comdata

Catanzaro  – Il Partito Comunista si schiera al fianco dei lavoratori della sede della Comdata di Rende che scioperano per solidarieta’ ai loro colleghi che rischiano il licenziamento. “La sede di Pozzuoli – si legge in un comunicato – risulta praticamente gia’ chiusa, mentre gli operatori di Padova, Livorno, Ivrea e Olbia stanno per andare incontro a centinaia di licenziamenti. Riteniamo inammissibile – scrive il Pc – che questi “imprenditori” possano ledere in maniera cosi’ violenta i diritti dei lavoratori, imponendo da una parte licenziamenti di massa e dall’altra un sistema di sorveglianza a distanza che sembra replicare i metodi di controllo degli schiavi nelle piantagioni. La continua sete di denaro e profitti della multinazionale Comdata – continua la nota – che gia’ fattura circa un miliardo di euro all’anno, non ha limiti e cio’ e’ reso evidente dalle lamentele per i salari dei lavoratori che risulterebbero troppo alti”.