Casa: Orrico (M5S), “A Cosenza emergenza non e’ marginale”

Cosenza  – “Nella citta’ che ambisce a diventare una capitale europea, o quantomeno ad assicurare standard europei di vivibilita’, il problema dell’emergenza abitativa resta inchiodato al palo e, nonostante i numerosi tavoli istituzionali, rimane irrisolto. Possibile che la questione dell’accesso alla casa e della tutela delle persone meno abbienti sia marginale rispetto alle altre priorita’ di Cosenza?”. Lo afferma in una nota la deputata del M5S Anna Laura Orrico.
“Costi di mercato spesso proibitivi, speculazioni edilizie e crisi economica – aggiunge Orrico – desertificano le condizioni di sopravvivenza per le fasce piu’ deboli del nostro gia’ claudicante tessuto sociale. Mi stupisce pertanto quanto appreso dagli organi di stampa in relazione agli impegni assunti nel merito da tutti gli attori istituzionali competenti, che paiono invece risultare disattesi nonostante le pregresse intenzioni manifestate. Ritengo che la questione portata avanti dai Comitati che da anni si battono sul tema meriti un doveroso, indispensabile, intervento e approfondimento poiche’ riguarda centinaia di persone e fra queste moltissimi minori e soggetti considerati fragili. Auspico, quindi, e sollecito – continua – un ulteriore sforzo istituzionale ed un approccio partecipato fatto di collaborazione, discussione e confronto al fine di trovare soluzioni idonee ed evitare cosi’ che l’emergenza deflagri causando tensioni sociali, altrimenti evitabili, in ragione delle circostanze critiche. Come parlamentare rinnovo, inoltre, – conclude la deputata del Movimento 5 stelle – la mia disponibilita’ alla mediazione ed al dialogo per una vicenda a mio avviso preoccupante considerato che la problematica, erroneamente attribuita ad una esclusiva platea di ‘ultimi’, si sta drammaticamente allargando coinvolgendo un numero crescente di cittadini”.