Lavoro: Puccio (Pd), garantire diritti dipendenti Carrefour Crotone

Catanzaro – “E’ necessario che ai 52 lavoratori del Carrefour di Crotone vengano garantiti tutti i diritti riservati dalle norme e, in questo senso, bene stanno facendo istituzioni e sindacati a mobilitarsi”. Lo afferma Giovanni Puccio, responsabile organizzativo del Pd Calabria, secondo il quale “la vicenda che vede coinvolti padri e madri di famiglia impiegati nella struttura di località Passovecchio, purtroppo, è la dimostrazione plastica di quanta strada ancora ci sia da fare nel nostro Paese e in Calabria, in particolare, per garantire i diritti dei lavoratori ma anche la loro dignità. A loro il Partito Democratico – aggiunge – ribadisce la massima solidarietà e, nel contempo, intendere esprimere profonda indignazione per le modalità con cui è stato comunicato loro la perdita del posto di lavoro. Una comunicazione irrituale che ancora non si comprende esattamente se produrrà effetti concreti, ma che ha già, inevitabilmente, provocato uno stato di forte preoccupazione. Di certo un messaggio whatsapp non potrà mai essere sostitutivo delle legittime garanzie dei lavoratori stabilite da precise e insormontabili procedure di legge. Procedure chiare e inequivocabili che non possono essere eluse proprio per il rispetto che si deve a quanti, in tanti anni di lavoro, hanno lavorato e prodotto profitti che nessun imprenditore può disconoscere. Al momento – conclude – è in atto un’interlocuzione da parte delle istituzioni anche con l’azienda madre, che bene ha fatto a dissociarsi dall’irrituale iniziativa del gestore locale, e che ci auguriamo possa portare ad una soluzione positiva in grado di restituire serenità ai lavoratori”.