Università Catanzaro: Magno, riattivare corso in Medicina Veterinaria

Catanzaro  –  “La riattivazione del corso di laurea in Medicina Veterinaria, all’Università “Magna Graecia” di Catanzaro, è un obiettivo da perseguire con la massima determinazione”. Lo afferma, in un comunicato, Mario Magno, già consigliere regionale nella precedente legislatura ed in parte di quella che sta arrivando a conclusione.
“A tal riguardo – aggiunge – condivido in pieno e offro il pieno sostegno al presidente dell’associazione culturale “L’Osservatorio”, Francesco Squillace, e al socio fondatore, Gregorio Maiolo, che perorano tale necessità considerata la vocazione agro-zootecnica della nostra regione, identificata per il 96% da piccole aziende a conduzione diretta. Per realizzare questo obiettivo – osserva Mario Magno – è importante intraprendere un’azione sinergica, come sottolineato dagli avvocati Squillace e Maiolo, tra tutte le autorità politiche, professionali e imprenditoriali per adottare tutti quei provvedimenti necessari, anche mediante la raccolta di firme, volti a chiedere al MIUR la riapertura del Corso di Laurea in Medicina Veterinaria presso l’Università ‘Magna Graecia’ di Catanzaro, secondo il principio del riequilibrio economico e sociale tra le diverse aree del Paese. Una regione martoriata da tante sofferenze e afflitta da un tasso di disoccupazione preoccupante – sottolinea Mario Magno – non può certamente rinunciare alle sue prerogative e vocazioni principali. L’indotto prodotto dalla zootecnia e lo stretto collegamento con il mondo accademico è condizione indispensabile per accrescere il benessere della Calabria e generare nuova occupazione. Da parte mia – conclude Mario Magno – ci sarà il massimo impegno a sostenere tale iniziativa, in tutte le sedi politiche ed istituzionali, al fine di riaprire una facoltà che ha prodotto negli anni scorsi validi professionisti in tutta la regione”.