Calabria: il ‘debutto’ della Lega, lista a sostegno Santelli

Catanzaro – Uno dei dati politici più significativi delle elezioni regionali in programma in Calabria il 26 gennaio è la presenza della Lega di Matteo Salvini, ritenuta in grande crescita anche in questa regione. Già nella serata di ieri i salviniani hanno presentato, nelle tre circoscrizioni elettorali nelle quali è suddivisa la Calabria, la lista a sostegno della candidatura alla carica di presidente della Regione della parlamentare di Forza Italia, Jole Santelli: la Lega è stata la prima forza politica di centrodestra a depositare la lista. Tra i candidati più noti della Lega figurano Pietro Molinari, già presidente della Coldiretti regionale, il consigliere comunale di Catanzaro, Filippo Mancuso, vicino al sindaco Sergio Abramo, l’editore Salvatore Gaetano. Negli ultimi due anni l’avanzata della Lega è stata sensibile anche in Calabria: i salviniani, infatti, alle Politiche 2013 hanno conquistato il 5,6% in Calabria, per superare il 22% alle Europee.
Nella fase delle trattative per le Regionali in Calabria, la Lega ha fortemente condizionato le scelte della coalizione di centrodestra, ponendo un vero e proprio veto sul nome del primo candidato governatore proposto da Forza Italia, il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto.
L’unico “precedente” della Lega alle Regionali in Calabria risale al 1995, quando la Lega Nord di Umberto Bossi, all’epoca alleata del centrosinistra, si presentò come “Lega Italia Federale”, riportando lo 0,45%.