Calabria: Gelmini,​ Santelli sarà la prima donna presidente

Reggio Calabria – “Jole Santelli in questi anni si è spesa in Parlamento e sul suo territorio per questa terra, per la sua città e per tutti i calabresi. Con lei la Calabria tornerà protagonista”. Lo ha detto Mariastella Gelmini, presidente del gruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati, intervenendo a Reggio Calabria alla presentazione delle liste a sostegno di Jole Santelli. “Lo dico – ha proseguito – con un misto di sentimenti: con l’orgoglio di donna impegnata in politica, per il fatto che Jole potrà essere la prima presidente donna di questa Regione; dall’altro con un po’ di dispiacere perché perderò una risorsa importante all’interno del mio gruppo. Preziosa per il suo impegno, preziosa per le sue battaglie fatte in Parlamento a sostegno del Mezzogiorno, preziosa per il suo ruolo di vicepresidente della Commissione d’inchiesta sul fenomeno delle mafie. E voglio dire da questo punto di vista a chi parla impropriamente del centro-destra, che noi non prendiamo lezioni da nessuno in fatto di lotta a tutte le mafie e abbiamo scelto una candidata e una squadra inattaccabile. Jole – ha aggiunto Gelini – è una politica esperta, ha ricoperto ruoli importanti in Calabria, nel partito e al governo nazionale. E mai è stata sfiorata da alcun sospetto. Jole non è né ricattabile, né attaccabile. Noi siamo con i calabresi onesti, noi siamo dalla parte della legalità. E fa parte della legalità anche il principio della presunzione di innocenza, che sta scritto in Costituzione non sull’album delle figurine Panini”.

Soleimani: Gelmini, “Protagonismo Ue per evitare escalation”
“Dopo le molte provocazioni iraniane la reazione degli Stati Uniti è comprensibile, però oggi occorre un nuovo protagonismo dell’Europa per evitare un’escalation di violenza”. Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, rispondendo alle domande dei giornalisti a Reggio Calabria a margine della presentazione della candidata alla presidenza della Regione Calabria del centrodestra, Jole Santelli.

Calabria: Gelmini, “Elettori M5S delusi scelgano Jole Santelli”
“E’ un movimento in grande difficoltà con sbandamenti interni al gruppo palesi, però noi non siamo abituati a commentare le vicissitudini altrui, siamo qua per sostenere Jole Santelli e ci auguriamo che anche gli elettori dei Cinquestelle, anche coloro che hanno creduto in un cambiamento che purtroppo non c’è stato, guardino a Jole Santelli come all’unica candidata donna, ma anche all’unica opportunità che la Calabria ha per voltare pagina e per cambiare davvero, per tornare protagonista in Italia e in Europa”. Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, oggi a Reggio per la presentazione della candidata alla presidenza della Regione Calabria del centrodestra, Jole Santelli, rispondendo alle domande dei giornalisti sui cambi di casacca registrati all’interno del M5s.

Migranti: Gelmini, “Su caso Gregoretti Di Maio ha cambiato idea”
“Colpisce l’atteggiamento di Di Maio che ai tempi in cui era ministro insieme a Salvini riteneva una vicenda simile a quella della Gregoretti non meritevole di un’autorizzazione a procedere mentre oggi ha cambiato idea perché evidentemente la convenienza politica prevale sugli ideali”. Così Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, oggi a Reggio Calabria per la presentazione della candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Calabria, Jole Santelli, ha risposto alle domande dei giornalisti sul caso della nave Gregoretti, per il quale il Tribunale dei ministri di Catania ha chiesto l’autorizzazione a procedere contro l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini per sequestro di persona, lo stesso reato ipotizzato meno di un anno fa per il caso della nave Diciotti, quando il Senato ha negato l’autorizzazione.
“Ecco – ha aggiunto Gelmini – questo è un atteggiamento che non fa ben sperare sul futuro dei Cinquestelle ma non accredita Di Maio come una persona leale e coerente perché due pesi e due misure sulla base della convenienza non è certamente ciò di cui l’Italia ha bisogno”.

 

Governo: Gelmini, “Sta facendo male paese e ha dimenticato Sud”
“Il governo è già finito, è un governo fallimentare che sta facendo il male dell’Italia ed è un governo che ha dimenticato il Mezzogiorno. Nella manovra che è stata appena approvata e che ha aumentato le tasse e il debito non c’è la parola Sud se non con riferimento al reddito di cittadinanza che non basta, non è una misura sufficiente”. Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti a Reggio Calabria.”Vogliamo ripartire dalla Calabria – ha aggiunto Gelmini – vogliamo ripartire da Jole Santelli perché riteniamo che ci sia bisogno di Forza Italia, di un centrodestra moderato ma anche innovatore che sappia dialogare con le persone e che dia una nuova speranza, una nuova fiducia, partendo dalla Calabria, dal Sud, per arrivare a livello nazionale dove questo governo ci auguriamo che vada a casa prima possibile”.