Dl Rilancio: Santelli, “Non semplice leggere 250 articoli”

Catanzaro- “Auspichiamo un’attenzione assolutamente più intensa da parte del governo”. Così il presidente della Regione, Jole Santelli, parlando con i giornalisti nella sede della Giunta a Catanzaro, a margine della riunione della task force economica e sociale per l’emergenza coronavirus in Calabria. “Abbiamo delle realtà economiche completamente diverse, e – ha aggiunto Santelli – in relazione alle misure che si scelgono si finisce per privilegiare una parte o un’altra. Noi non abbiamo le grandi imprese, non abbiamo accesso a una serie di misure individuate dal governo che sono molto larghe. Per quanto riguarda nello specifico il ‘Decreto Rilancio’ – ha aggiunto il presidente della Regione – bisogna leggerlo bene: il diavolo si nasconde nei particolari, leggere 250 articoli non è esattamente semplice”. Inoltre – ha specificato Santelli – “stiamo difendendo molto le risorse per il Sud. Comprendiamo che ci sia un vincolo di solidarietà nazionale, però, come ho detto al ministro Provenzano, non accettiamo più cambiali n bianco, di cambiali in bianco verso il Sud e la Calabria, il Sud e la Calabria ne abbiamo pieni i cassetti”. Santelli ha poi rilevato: “Stiamo lavorando alla riprogrammazione del fondi comunitari, e speriamo di liberarne 500 milioni propri per l’emergenza Covid. E’ questo l’obiettivo a cui si sta lavorando”.