Trasporti: Carè (IV), “Ottima notizia arrivo Italo al Sud”

Catanzaro – “Dal 14 giugno ‘Italo Treno’ della Nuova Trasporti Viaggiatori, presieduta da Luca Cordero di Montezemolo, giungerà con quattro servizi al giorno in Cilento ed in Calabria. Si tratta di un’ottima notizia che deve fungere da stimolo per il governo allo scopo di accelerare i lavori per l’alta velocità ferroviaria tra Salerno e Reggio Calabria”. Lo afferma Nicola Carè, deputato di Italia Viva. “Insieme all’alta velocità nella tratta tirrenica – aggiunge – sarebbe auspicabile completare rapidamente l’elettrificazione della rete ferroviaria jonica che attualmente sembrerebbe ferma per cavilli burocratici nella zona di Corigliano a causa di un intervento della Soprintendenza in merito a compatibilità paesaggistiche. Si tratta di un investimento di 500 milioni di euro, finanziato nel 2018, per l’elettrificazione della tratta Sibari-Catanzaro-Lamezia Aeroporto, che, però, procede troppo a rilento”.
“Il diritto alla mobilità – osserva Carè – deve essere garantito a tutti i cittadini. E’ intollerabile che ci sia ancora oggi un’Italia che viaggia a due velocità. La Calabria e tutto il Sud Italia – conclude Carè – devono essere messi nelle condizioni di disporre dello stesso sistema infrastrutturale esistente nel resto del Paese. Da un sistema di trasporti efficiente scaturisce lo sviluppo economico e sociale del Mezzogiorno e della Calabria”.