Ponte Stretto: Tripodi (FI), “È il futuro, i fondi ci sono”

Catanzaro – “Il ponte sullo Stretto di Messina è un’opera che va realizzata senza ulteriori indugi e in cui Forza Italia crede fermamente da sempre. Come dimostra peraltro l’azione portata avanti dal terzo Governo Berlusconi, che rese l’opera cantierabile, salvo poi vedersela clamorosamente bloccata dalla sinistra, con la motivazione di non disturbare la rotta dei delfini”. Lo dichiara Maria Tripodi, deputato e vice coordinatore regionale di FI Calabria.
“Sono firmataria alla Camera – continua – di tre emendamenti al dl Rilancio per inserire il ponte sullo Stretto tra le infrastrutture che dovranno essere avviate nei prossimi mesi. E’ un’opera fondamentale che serve non solo al Sud, ma a tutto il Paese. I fondi ci sono e non avrebbe senso procrastinare un’opera che non potrà che portare innovazione e benefici per le importanti ricadute economiche che avrebbe per l’Italia. Il Mezzogiorno ha bisogno di infrastrutture e progresso. Il prolungamento della Freccia Rossa fino a Reggio Calabria è solo un inizio. Se in questi anni – aggiunge – si fosse proseguito il progetto originario lanciato dal presidente Silvio Berlusconi, certamente saremmo in una fase diversa con un Sud competitivo e attrattore di attività economiche e turismo. Il ponte sullo Stretto – dice Tripodi – è quindi una delle prime cosa da fare. E’ questo il futuro”.