Intimidazioni: sindaco Cittanova “necessaria una pronta reazione”

Francesco-Cosentino-sindaco

Cittanova(Reggio Calabria) – “E’ necessaria una pronta reazione da parte di tutte le componenti della società civile affinchè atti vandalici come quello consumatosi questa notte ai danni dei mezzi della raccolta differenziata non vanifichino il comune impegno per rafforzare la civile convivenza e la coesione sociale della nostra comunità”. Lo afferma in una nota il Comune di Cittanova, in provincia di Reggio Calabria. L’Amministrazione Comunale, “esprime ferma condanna verso tali azioni mettendosi a disposizione con la massima collaborazione di tutti, al fianco delle forze dell’ordine che stanno effettuando gli accertamenti e i rilievi del caso”, sottolineando “l’immediata reazione dell’intera struttura comunale, grazie alla disponibilità ed allo spirito di sacrificio dei dipendenti addetti, ha consentito di garantire il regolare svolgimento del servizio, pur in condizioni di estrema difficoltà, nonostante il danneggiamento operato ai danni degli automezzi con l’asportazione delle batterie”. Il Sindaco Francesco Cosentino, a nome dell’intera compagine, ha “ribadito il forte sdegno per quanto accaduto, anche perché si punta a colpire, in maniera quasi scientifica, un servizio che costituisce parte rilevante del rinnovato impegno amministrativo orientato a costruire un dialogo aperto e costruttivo con la cittadinanza basato sui valori della condivisione e della solidarietà. Qualcuno, ovviamente contrario all’iniziativa, ha valutato opportuno manifestare il proprio dissenso attraverso atti vandalici che offendono l’intera comunità”. Anche per questo, secondo il sindaco “ si tratta di un gesto odioso che va condannato con forza, invitando la parte sana della città ad una pronta mobilitazione per cercare di prevenire certi fatti deprecabili che non hanno ragione di accadere”. E ricorda che “Cittanova, da sempre, è un paese che si è adoperato per diffondere e promuovere i valori della convivenza civile, della pace e della democrazia e gli amministratori di oggi non possono permettere che la sensibilità, la solidarietà ed i valori democratici dei cittanovesi vengano messi in discussione o infangati dai disvalori di pochi”. Per questi motivi, l’Amministrazione Comunale, riunitasi d’urgenza, ha proceduto denunciando l’atto alle forze dell’ordine per risalire ai responsabili di queste inqualificabili azioni di boicottaggio e farà di tutto per garantire la piena funzionalità del servizio e andare avanti con il proprio progetto.