Stalking: sperono’ auto cognato nel Reggino, arrestato

RIBALTAMENTO1-01

Reggio Calabria – Un uomo di 62 anni, P.C., e’ stato arrestato in flagranza di reato, per stalking, dai Carabinieri di Reggio Calabria, che lo hanno sorpreso a violare il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. L’uomo era stato arrestato lo scorso 29 agosto, quando quello che a priva vista sembrava un incidente stradale si era rivelato come uno speronamento effettuato dall’uomo ai danni del cognato di 69 anni.

RIBALTAMENTO2-02

I Carabinieri della stazione Modena, intervenuti per l’incidente avvenuto vicino alla caserma, avevano ricostruito cio’ che era accaduto: l’uomo, a bordo di una Fiat Panda, aveva atteso che il cognato uscisse, anch’egli a bordo di una Panda, dal cancello della propria abitazione, e lo aveva speronato causando il ribaltamento dell’autovettura, che aveva invaso la corsia opposta, e cagionando al malcapitato lesioni guaribili in 7 giorni. A seguito di quei fatti all’uomo era stato notificato ildivieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dal cognato. Giovedi’ scorso l’uomo si e’ recato nell’abitazione del cognato, suonando insistentemente il citofono. La scena e’ stata osservata dai Carabinieri, che lo hanno arrestato per stalking. Il gip ha convalidato l’arresto e ha disposto la misura degli arresti domiciliari.