Migranti: accoltella connazionale a San Ferdinando, arrestato

immigrati-carabinieriReggio Calabria – Un giovane ghanese, Samson Kofi, di 28 anni, e’ stato arrestato dai Carabinieri a San Ferdinando. Sarebbe responsabile dell’accoltellamento di un suo connazionale avvenuto all’interno della tendopoli allestita per ospitare gli extracomunitari che lavorano nella piana di Gioia Tauro. La vittima, Abu Shiabu, 25 anni, e’ stata colpita, al culmine di una lite all’altezza del torace destro, con abbondanti perdite di sangue. Sul posto e ‘intervenuta un’ambulanza del 118 che, constatata la gravita’ della ferita, ha trasportato in codice rosso il giovane ghanese all’ospedale civile di Polistena (Rc) dove e stato ricoverato con prognosi riservata. Dopo lunghe ricerche, il sospettato e’ stato rintracciato e arrestato all’interno di una baracca, nella tendopoli, che ospita al momento circa 1800 migranti di origine centrafricana. Il giovane arrestato avrebbe ammesso le sue responsabilita’.