Villa, continua la formazione per “Villacardioprotetta”

Villa San Giovanni – Continua il percorso della campagna di sensibilizzazione nei vari quartieri di Villa per il progetto “Villacardioprotetta”. Insieme ai delegati di quartiere Alessandro Galassi e Nino Atepiil vicesindaco Maria Grazia Richichi ha organizzato un incontro informativo nel quartiere di Acciarello.
“’Villacardioprotetta’ – ha ricordato l’assessore alle politiche sociali – è un progetto ambizioso e innovativo che renderàVilla sicura grazie all’installazione di ben 14 defibrillatori che secondo una mappatura elaborata dall’ufficio tecnico verranno distribuiti in punti strategici e videosorvegliati in tutti quartieri. Inoltre saranno 350 circa le persone che verranno formate grazie al supporto professionale degli operatori sanitari del 118 e della Crocerossa Vallata del Gallico. Si procede senza sosta, il primo corso è stato fatto giorno 9 marzo presso la delegazione di Cannitello e sono stati formati le prime 30 unità residenti a Cannitello stesso. Gli attestati saranno consegnati giorno 19 aprile alle ore 17 presso la sede della delegazione e lo stesso giorno verrà installato il primo dei 14 defibrillatori donato dal dottor Gianni Calabrese. Sono orgogliosa e felice, non solo per il progetto, ma anche per la risposta che lo stesso sta ottenendo nel territorio. Palese e marcata la sinergia tra i cittadini e l’amministrazione rivolta al raggiungimento di un solo obbiettivo comune. Nel corso dell’ultimo incontro tenutosi ad Acciarello, la Presidente del Kiwanis Club di Villa San Giovanni Adele Briganti ha donato il quarto defibrillatore che sarà installato nel quartiere di Acciarello. I miei ringraziamenti vanno alle associazioni tutte che quotidianamente espletano attività fondamentali per il nostro territorio”.