Motta San Giovanni: controlli dei carabinieri,arrestato il titolare di un bar per furto di energia elettrica

Reggio Calabria – Controlli “a tappeto” da parte dei Carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo su tutto il territorio melitese.Nei giorni scorsi, infatti,i Carabinieri della Stazione di Lazzaro (RC),assieme a personale specializzato dell’Enel, hanno effettuato uno specifico controllo presso un bar sito nel comune di Motta San Giovanni e nel corso del qualehanno constatato che il proprietario aveva creato un vero e proprio allaccio abusivo teso a bypassare il contatore dell’energia elettrica. Il contatore ed un frammento di cavo elettrico sono stati sequestrati, mentre l’uomo nativo di Melito di Porto Salvo, è stato tratto in arresto e sottoposto alla misura precautelare degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Trattandosi di provvedimento in fase di indagini preliminari rimangono salve le successive valutazioni in sede processuale.
Inoltre, i carabinieri della Stazione di Roccaforte del Greco, nell’ambito dei numerosi servizi di controllo del territorio organizzati in area aspromontanacon la preziosa collaborazione del personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno rinvenuto un sacchetto di plastica, abilmente occultato all’interno di un muro “a secco”in un terreno privo di recinzioni e incolto, con all’interno 12 cartucce cal. 12 a pallini e 2 caricatori per pistola. Il predetto materiale, in buono stato di conservazione, è stato sottoposto a sequestro.
Le suddette attività fanno parte di un più ampio progetto di controllo del territorio portato avanti con determinazione dall’Arma dei Carabinieri mediante il costante coinvolgimento dei Reparti Specializzatie finalizzato ad assicurare ai cittadini sicurezza e legalità attraverso attività svolte anche nelle zone più remote del territorio.