Regione: Tallini, “male burocrazia ma politica non va assolta”

tallini-24
Catanzaro – “Sulla burocrazia di Giunta e Consiglio, in particolare di quella apicale, occorre un dibattito aperto e coraggioso in Consiglio regionale”. lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia Domenico Tallini. “Condivido la riflessione del collega Bevacqua – spiega – sull’inadeguatezza di certa burocrazia e sui sonni profondi del Consiglio regionale il cui funzionamento e’ pari, come mai era accaduto e come concordano molti colleghi d’opposizione e di maggioranza, a quello di una circoscrizione comunale delle piu’ grigie e oscure. Al contrario, – dice – dissento totalmente dall’assoluzione del livello politico. Dopo un anno e mezzo di legislatura, se la Regione e’ paralizzata lo e’ perche’ sono state sbagliate le scelte di chi la governa che non si e’ dimostrato capace del compito che i calabresi gli hanno affidato. Se Bevacqua e’ d’accordo, pero’, richiediamo insieme che ad occuparsi del funzionamento della burocrazia regionale, incluse le esagerazioni di certi stipendi, sia il Consiglio regionale con una seduta da tenersi subito dopo il voto. Sull’argomento – conclude – sono certo che ciascun consigliere regionale abbia molto da dire ad incominciare dal sottoscritto”.