Regione: i lavori della commissione riforme del Consiglio

I-commissione-02.02.16Reggio Calabria – La Commissione Riforme, presieduta da Siniblado Esposito, ha espresso parere favorevole (astensione dei consiglieri Pasqua e Nicolò), alla proposta di legge di iniziativa dei consiglieri Aieta e D’Acri che introduce disposizioni sulla partecipazione della Regione Calabria alla formazione e all’attuazione della normativa e delle politiche dell’Unione Europea e sulla programmazione nazionale per le politiche di sviluppo e coesione.
L’organismo consiliare aveva iniziato i propri lavori con l’audizione del prof. Paolo Falzea, ordinario di diritto costituzionale all’Università degli studi “Magna Graecia” di Catanzaro che ha relazionato sulle proposte di integrazione e modifica dello Statuto regionale finalizzate ad implementare l’efficacia degli interventi normativi regionali e sullo Statuto della regione Calabria e gli istituti di partecipazione.
“Anche oggi, così come nelle precedenti audizioni- esordisce il presidente Esposito-, il contributo del prof. Falzea è stato prezioso per elevare il livello di conoscenza su materie di ampio respiro e che, pertanto, richiedono scelte e percorsi chiari e definibili pur nella complessità delle singole questioni. Scelte che troveranno sintesi nella necessità di rivisitazione ed integrazione dello Statuto regionale. In particolare, tra i diversi temi importanti e fondamentali che sono stati esaminati, significativo quello sul regionalismo differenziato quale ricerca delle specificità e peculiarità del territorio e possibilità concreta di sviluppo dello stesso”.