Calabria: Consiglio regionale, i lavori della quarta commissione

Reggio Calabria – La quarta Commissione consiliare “Assetto ed utilizzazione del territorio-Protezione dell’Ambiente”, presieduta dal consigliere Domenico Bevacqua, ha approvato all’unanimità – alla presenza dell’ing. Merante in rappresentanza del Dipartimento LLPP-, il testo unificato “Esercizio della navigazione nel canale artificiale di bonifica denominato Canale degli Stombi in agro del Comune di Cassano alla Ionio”.
La proposta è il frutto dell’esame abbinato di due proposte di legge che vigevano in materia da parte dei consiglieri Gallo e Bevacqua entrambi soddisfatti per l’impegno portato a termine in seno alla Commissione.
“E’ una risposta importante per il territorio che la Commissione ha dato e che avrà un ulteriore sviluppo, ci auguriamo positiva, in sede di approvazione definitiva di Aula consiliare. Il principio – spiega il presidente Bevacqua- è lo stesso che qualifica la nostra azione ed il nostro ruolo di rappresentanti del popolo: più risposte riusciremo a dare alla collettività e ai suoi tanti bisogni, più si riuscirà a ridurre la distanza tra Istituzioni e cittadini”.
Entrando nello specifico, il presidente Bevacqua sottolinea come “il provvedimento normativo licenziato oggi garantisca la navigabilità ordinaria e costante del Canale degli Stombi. Il testo unico che abbiamo approvato, nato dall’armonizzazione delle proposte presentate da me e dal collega Gallo, oltre ad accogliere i rilievi segnalati dal Settore legislativo, mette a frutto la positiva interlocuzione intercorsa con l’assessore Russo e con il Dipartimento competente. La mia soddisfazione è legata al completamento di un iter che avevo iniziato tre anni fa, mediante due emendamenti al bilancio che, rispettivamente, nel 2015, hanno trasferito 130 mila euro con cui è stata acquistata e consegnata al Comune di Cassano la benna dragante, mentre i successivi 120 mila euro stanziati nel 2016 completano l’intervento sul porto turistico. Il progetto di legge odierno garantisce il reperimento delle risorse annuali necessarie a consentire il mantenimento in perfetta efficienza degli strumenti (draga, pontone, escavatore, ecc.) già acquisiti e il loro utilizzo. La somma per sostenere i costi di tale manutenzione, quantificata in 30 mila euro annuali – spiega Bevacqua-, verrà erogata dalla Regione al Comune di Cassano allo Ionio che, concessionario perenne dell’autorizzazione a compiere opere di dragaggio, potrà concertare convenzioni con terzi per la gestione dei programmi di intervento dei lavori. L’idea che ho portato avanti con tenacia per frenare gli interventi di urgenza ed eccezionalità, che nulla risolvevano, si sta rivelando giusta e pienamente praticabile”.
“Anche nella mia qualità di rappresentante della Sibaritide, rappresento la mia felicità per aver partecipato attivamente e da proponente alla realizzazione di un momento storico per il complesso nautico dei laghi di Sibari – sottolinea il consigliere Gianluca Gallo-. Chiederemo al presidente Oliverio lo stanziamento di ulteriori, poche risorse, per favorire la navigazione sul canale per 365 giorni l’anno”.
La Commissione si è occupata anche delle problematiche relative alla viabilità dello svincolo autostradale di Rosarno con le audizioni di Giuseppe Idà, sindaco del Comune di Rosarno e, per l’Anas, dell’ing. Di Vece. La questione è stata sollecitata dal capogruppo del Nuovo Centro Destra Giovanni Arruzzolo che ha così spiegato il senso dell’iniziativa: “Ho ritenuto necessario, alla luce delle diverse interlocuzioni che da tempo ho avviato con il sindaco di Rosarno e con l’Anas, di fare il punto della situazione, considerate le tante criticità che ancora persistono sul tappeto. Oggi abbiamo ascoltato gli autorevoli rappresentanti ma sarà importante, al fine di avere maggiore contezza, il contributo degli assessori competenti, la cui presenza ho pertanto sollecitato nelle prossime riunioni”.