Regione: al via lavori Consiglio, all’ordine del giorno il Defr

Reggio Calabria – Sono iniziati i lavori del Consiglio regionale, che prevede nove punti all’ordine del giorno: sei proposte di legge regionale e tre proposte di provvedimento amministrativo. Il provvedimento piu’ significativo e’ il Documento di Economia e Finanza della Regione Calabria (Defr) per il triennio 2019-2021. Il Documento di Economia e Finanza, che era gia’ inserito nell’odg della riunione consiliare dello scorso 16 novembre, sara’ esaminato unitamente alla Nota di aggiornamento dello stesso Defr, predisposta dalla Giunta regionale il 12 novembre.
Nella seduta odierna, inoltre, l’assemblea legislativa calabrese affrontera’ l’esame di alcune proposte di legge in materia di partecipazione dei dirigenti regionali ai lavori delle commissioni consiliari (firmatari i consiglieri Franco Sergio ne Arturo Bova), in materia di distretti turistici regionali (firmatario il consigliere Michele Mirabello), sulle competenze della Commissione contro la ‘ndrangheta (firmatario il consigliere Bova), sulla tutela e valorizzazione degli alberi monumentali e della flora spontanea autoctona della Calabria (di iniziativa della Giunta regionale) e sul riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio (di iniziativa della Giunta regionale).
All’ordine del giorno del Consiglio regionale di oggi ci sono anche altre due proposte di provvedimento amministrativo: la prima relativa all’effettuazione del referendum consultivo sulla proposta di legge del consigliere Enzo Ciconte in tema di modifica dei confini territoriali dei Comuni di San Pietro Apostolo e Gimigliano (Catanzaro), la seconda, di iniziativa della Giunta, sulla presa d’atto della decisione della Commissione europea della modifica del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020.