Regione: convenzioni con atenei, Corigliano “Azioni condivise”

Catanzaro – L’assessore regionale alla cultura e all’istruzione Maria Francesca Corigliano ha presenziato alla firma delle convenzioni riguardanti i progetti per l’internazionalizzazione e per laboratori di ricerca del Sistema universitario calabrese. Complessivamente sono 11 progetti con una dotazione finanziaria di 5.727.500,00 euro. Gli atti sono stati sottoscritti, oggi pomeriggio nella sede della Cittadella a Catanzaro, dalla dirigente regionale del settore alta formazione e università Maria Antonella Cauteruccio e dai Rettori Gino Crisci, dell’Università della Calabria, Santo Marcello Zimbone, dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e da Guerino Bovalino, delegato del rettore dell’Università per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria Salvatore Berlingo. Presenti all’iniziativa anche i responsabili del procedimento del Dipartimento regionale istruzione.L’assessore Corigliano, allacciandosi alle dichiarazioni dei rettori i quali hanno sottolineato l’importanza del lavoro sinergico con la Regione che ha contribuito di fatto a intensificare anche la sintonia tra gli Atenei calabresi, ha specificato “che i risultati espressi fanno emergere la necessità di proseguire sull’impostazione tracciata dal presidente Mario Oliverio che ha basato l’azione del suo governo sulla capacità di mediazione per raggiungere obiettivi, frutto di azioni condivise, che vanno nella direzione di dare maggiori e migliori opportunità di formazione agli studenti e ai docenti anche nel campo dell’internazionalizzazione”.
L’assessore ha poi ringraziato la dirigente Cauteruccio e lo staff del Dipartimento per il lavoro svolto per il quale hanno espresso apprezzamento anche i Rettori nei loro interventi. “Sono contenta – ha aggiunto la Corigliano – che oggi, con la sottoscrizione di queste convenzioni, aggiungiamo un altro tassello ad un lavoro che vede insieme Regione e sistema universitario. Una collaborazione che ha la finalità di elevare la formazione universitaria e attrarre finanziamento anche nazionali. Il percorso è tracciato. Continuiamo a percorrerlo”. Entrando nello specifico dei 7 progetti dell’Unical, il Rettore Crisci ha affermato “che si tratta di progetti di scambio che vanno nella direzione dell’internazionalizzazione con Paesi come l’Ecuador, Cuba ma anche con Santo Domingo, Cina e con molti altri Paesi anche del Nord Africa”. Il rettore Zimbone ha firmato la convenzione per 2 progetti ed ha sottolineato “questo fiato che ha dato la Regione è una linfa importante per il fabbisogno di misure di sostegno non solo finanziario e per un lavoro che ha contribuito a intensificare la collaborazione anche tra Università”. Guerino in riferimento ai 2 progetti dell’Università Dante Alighieri ha parlato di “azioni messi in campo con una visione chiara incastrata su due tipologie interventi: internazionalizzazione e trasformazione digitale in quattro macro settori. Questi progetti ci permettono anche di svolgere missione sociologica e di aiutare il dottorato di ricerca pure per gli studenti che andranno all’estero”. Gli atti si inseriscono nell’Accordo di programma per la valorizzazione e lo sviluppo del Sistema universitario e della ricerca in Calabria, sottoscritto dalle Università e dalla Regione per come previsto dal progetto strategico regionale “CalabriaAltaFormazione”.