Regione: Consiglio, prossima settimana aula e due Commissioni

Reggio Calabria  – Tre appuntamenti caratterizzeranno la prossima settimana politica e istituzionale della Regione: la seduta del Consiglio regionale, in programma giovedì primo agosto, e le sedute di due Commissioni permanenti, calendarizzate entrambe lunedì 29 luglio. Si parte, lunedì, con la quinta Commissione “Riforme”, che avrà un solo punto all’ordine del giorno: la proposta di legge statutaria, di iniziativa del consigliere Baldo Esposito, che prevede la reintroduzione della “Consulta statutaria”, organo di garanzia del rispetto delle disposizioni statutarie da parte della legislazione regionale subordinata. Sempre lunedì, poi, si riunirà la terza Commissione “Sanità e Attività sociali” del Consiglio regionale, che invece presenta 9 punti all’ordine del giorno, tra cui le audizioni sullo stato di attuazione delle procedure per la costruzione dei nuovi ospedali e sull’avvio delle procedure di attuazione delle strutture territoriali sanitarie intermedie, come le Uccp e le Aft, “quali strumenti essenziali alla realizzazione di efficaci reti territoriali assistenziali”. All’esame della terza Commissione anche sei proposte di legge regionale, tra cui una nuova proposta di legge sull’integrazione delle aziende ospedaliere e di Catanzaro (proponente il consigliere Arturo Bova), una proposta di legge in tema di tutela e valorizzazione della lingua e del patrimonio culturale delle minoranze linguistiche in Calabria (proponenti i consiglieri Nicola Irto, Sebi Romeo, Giovanni Nucera, Gianluca Gallo, Claudio Parente, Giovanni Arruzzolo), la proposta di legge che prevede “Interventi regionali in materia di sostegno in favore dei giornalisti professionisti e pubblicisti vittime di intimidazioni” (Romeo), e una proposta di legge in materia funeraria e di polizia mortuaria (proponente Giuseppe Giudiceandrea).

 

Sul piano politico, ovviamente, l’appuntamento più significativo e atteso della prossima settimana sarà la seduta del Consiglio regionale calendarizzata l’1 agosto con 10 punti all’ordine del giorno: nella seduta, che sarà l’ultima prima della pausa ferragostana, in particolare, saranno esaminate due proposte di legge statutaria, tre proposte di legge e cinque proposte di provvedimento amministrativo. La prima proposta di legge statutaria inserita nell’ordine del giorno del prossimo Consiglio regionale è di iniziativa dei consiglieri Baldo Esposito e Vincenzo Pasqua, e reca “Modifiche allo Statuto della “Regione” prevedendo la promozione dei testi unici per la semplificazione normativa e l’inserimento, nelle leggi regionali, delle cosiddette “clausole valutative”, cioè il controllo periodo sullo stato di attuazione delle stesse. La seconda proposta di legge statutaria all’esame dell’aula l’1 agosto è di iniziativa del consigliere Ennio Morrone e reca “Integrazione dello Statuto della Regione”, prevedendo l’estensione del diritto di elettorato, attivo e passivo nei confronti dei cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea residenti in Calabria. Tra gli altri provvedimenti all’ordine del giorno del Consiglio regionale di giovedì prossimo, i bilanci di previsione 2019-2021 dell’Arsac, l’azienda regionale per lo sviluppo dell’agricoltura, e dell’Ente per i Parchi marini regionali, la proposta di legge, di iniziativa del consigliere regionale Michele Mirabello, recante “Istituzione dei Comitati consultivi di tutela dei cittadini sulla qualità dei servizi e delle prestazioni del Servizio sanitario regionale”, la proposta di legge, di iniziativa dei consiglieri Franco Sergio e Orlandino Greco, in tema di riordino territoriale delle circoscrizioni comunali, e la proposta di legge, di iniziativa dei consiglieri regionali Gianluca Gallo e Giuseppe Giudiceandrea, recante “Norme in materia di tutela, promozione e valorizzazione dell’invecchiamento attivo”.