Regione: Consiglio, prossima settimana aula e seconda Commissione

Reggio Calabria – Due appuntamenti caratterizzeranno la prossima settimana politica e istituzionale della Regione: una seduta del Consiglio regionale e una seduta della seconda Commissione “Bilancio e Programmazione”, entrambe in programma martedì 12 novembre. Si parte con la riunione della seconda Commissione, che prevede sei punti all’ordine del giorno, tra cui l’esame della proposta di legge, di iniziativa dei consiglieri Demetrio Battaglia, Giuseppe Giordano e Michele Mirabello recante “Modifiche alla legge regionale 24/2013 e principi generali per la costituzione dell’Agenzia regionale sviluppo aree industriali”: si tratta, in pratica, del provvedimento che riunifica le tre proposte di legge regionale presentate nelle scorse settimane sul Corap, il Consorzio regionale per lo sviluppo delle attività produttive, che da alcuni mesi versa in uno stato di grave crisi economica e finanziaria. La nuova proposta di legge prevede la liquidazione del Corap e quindi la successiva creazione di un’Agenzia regionale sulle politiche industriali, avendo come obiettivo la salvaguardia dei livelli occupazionali e la continuità delle funzioni di politica industriale prima svolte dal Corap. Martedì, poi, la seconda Commissione del Consiglio regionale si occuperà di una proposta di legge, di iniziativa della Giunta, di riconoscimento di debiti fuori bilancio, di due proposte di provvedimento amministrativo tra cui il rendiconto 2018 dell’azienda Calabria Verde, e di due pareri finanziari. A seguire, martedì 12 novembre, la seduta del Consiglio regionale, con ben 17 punti all’ordine del giorno.

 

Tra i provvedimenti all’odg spicca, in particolare, la proposta di legge, di iniziativa della Giunta regionale, recante “Provvedimento di variazione al bilancio di previsione 2019-2020”: si tratta, in pratica, di una variazione al bilancio di previsione per la copertura delle spese pre-elettorali ed elettorali. Questa proposta era già stata discussa nel Consiglio regionale dello scorso 11 settembre, alimentando un serrato dibattito sulla data delle prossime elezioni regionali, ma la sua trattazione era stata poi rinviata a successive sedute dell’Assemblea. Il 12 novembre, inoltre, il Consiglio regionale esaminerà, tra le altre, una proposta di legge, di iniziativa del consigliere regionale Ennio Morrone, sull’integrazione della minoranza Romanì; una proposta di legge, di iniziativa dei consiglieri regionali Gianluca Gallo e Giuseppe Giudiceandrea, in tema di tutela e promozione dell’invecchiamento attivo; una proposta di legge, di iniziativa del consigliere regionale Mauro D’Acri, sulla semplificazione delle procedure per le piccole produzioni agricole; una proposta di legge, di iniziativa di Giudiceandrea, in materia funeraria; una proposta di legge, di iniziativa della Giunta regionale, in tema di Parchi marini; una proposta di leghe, di iniziativa del consigliere regionale Domenico Tallini, sul cambio del soggetto gestore della “Riserva regionale Valli Cupe”, una proposta di legge, di iniziativa del consigliere regionale Michele Mirabello, in tema di demanio marittimo. All’esame dell’aula, martedì prossimo, anche alcune proposte di provvedimento amministrativo, relative ai rendiconti 2018 dell’Arpacal e dell’Ente regionale Parchi marini, e alle nomine dei revisori dei conti di Arsac, Calabria Verde e Fincalabra.