Pallacanestro: Basketball Lamezia, arriva Rodrigo Monier

rodrigo-monier-2Lamezia Terme – Altro grande colpo in casa Basketball Lamezia. Arriva in cabina di regia il play, ex Pianopoli, Rodrigo Monier. Nato a Buenos Aires nel 1986, Monier è un play-guardia di m. 1,87. Ambidestro, dotato di grande velocità per creare contropiedi e attacchi rapidi, è un buon passatore, con una grande visione di gioco e un ottimo tiro dalla lunga distanza.
Rodrigo ha militato nel Lucera (C2 Puglia), con cui nel 2006 ha conquistato la promozione in C nazionale e nel Martina Franca, squadra con la quale ha conquistato la Coppa Italia categoria C2 nel 2007. Già visto calcare i parquet Calabresi nella stagione 2007-2008 con la maglia della Palmieri Pianopoli, Rodrigo grazie al lavoro del ds Nando Fusto ha sposato sin da subito la causa Lamezia. L’argentino reduce dalla vittoria della regular season in Serie C silver Puglia con il Nardò, uscito ai quarti di finale playoff causa infortunio del pivot, ha grande voglia di ripetere i fasti del passato nel comprensorio lametino. Per Monier è praticamente un ritorno a casa, qui a Lamezia ritrova infatti tanti amici e compagni di squadra e conosce benissimo l’ambiente. Monier va a rafforzare il reparto “piccoli” pur avendo una struttura fisica importante potenziando tutto il gioco lametino. Abbiamo sentito coach Ortenzi entusiasta del nuovo arrivato. Per il Coach Ortensi, si tratta di “un gran bel giocatore. Molto forte fisicamente, con una grande visione di gioco ci permetterà di fare un grande salto di qualità. Mi ricordavo un play intelligente duttile ma in questi primi giorni di allenamento Rodrigo è riuscito a migliorare i miei ricordi”. Per Monier si tratta praticamente di un ritorno a casa dopo otto anni “ in un posto – confessa – dove mi sento a casa, quindi sono molto contento. Conosco l’ambiente e sono felice di ritrovare vecchi amici. Il gruppo l’ho visto con tanta voglia di fare bene. Cresceremo durante il campionato”. Per quanto riguarda il campionato per il play-guardia “sarà molto equilibrato, ormai le squadre si rinforzano con gli americani, e il livello medio del campionato si alza. L’importante è pensare a noi e raggiungere il nostro obiettivo”. Anche perché a lui “piace stare con i piedi per terra, la squadra al momento sembra il giusto mix ma solo il campo darà il suo verdetto. Con il passare delle partite vedremo di che pasta siamo fatti”.
Monier si dice sicuro che “Lamezia sosterrà questo movimento cestistico che la società sta creando. Perché lo sport fa bene a tutti, quindi spero che tutti vengano a vederci Domenica 2 Ottobre per poter iniziare questa avventura insieme. Lo spettacolo non mancherà”.