Calcio a 5: domani trasferta marchigiana per la Royal Team Lamezia

Lamezia Terme – Domani trasferta marchigiana per la Royal Team Lamezia, la squadra di mister Carnuccio: precisamente Royal in viaggio già nel primo pomeriggio di oggi alla volta di Falconara, dove ci saranno in palio punti preziosi, al cospetto di un avversario che vanta 9 punti più rispetto alle lametine, terz’ultime.
Falconara degno di rispetto che già si impose all’andata (vittoria per 5-1)nonostante il momentaneo pareggio di Saraniti. Al cospetto di atlete esperte quali Pascual, Luciani, Ciferni, De Angelis e Dalla Villa la Royal dovrà opporre le ‘armi’ della voglia di lottare e di credere in un risultato positivo. Poi in campo bisognerà correre e lottare su ogni palla, non mollando fino all’ultimo secondo. Solo così non si lascerà nulla di intentato, magari acquisendo maggiore consapevolezza nei propri mezzi.
Falconara reduce dal facile exploit di Fano per 6-1; Royal invece dal ko con lo Statte, nonostante il tardivo risveglio della ripresa con annessa buona prestazione, senza però far gol.
Anche in questa settimana non sono mancate problematiche varie, qualche calcettista non è al massimo mentre altre sono reduci da infortunio e dunque non al meglio, con Gatto assente di turno per Falconara. Ma nel gruppo-Royal c’è la consapevolezza che non restano molte occasioni per tentare di risollevarsi, e Falconara ne è occasione eloquente, pur rispettando l’avversario di turno. Certo, in queste condizioni, oltre all’aspetto tecnico con Carnuccio che dal suo arrivo ha di certo migliorato tutta la Royal, prova ne sia anche il pubblico riconoscimento degli avversari di turno, servirà molto l’aspetto mentale. Ovvero occorre andare oltre i propri limiti, lottando non solo con gesti tecnici quanto con il cuore e quello spirito di gruppo fondamentale in tali circostanze.

Nonostante tanti ostacoli in questa stagione, la Royal nel suo complesso continua a lottare: lo fa in condizioni disastrate, ormai arcinote. Da un palazzetto chiuso da oltre 400 giorni, agli allenamenti sempre tra Maida (in condizioni logistiche davvero precarie) e Vibo. E senza grossi aiuti in una stagione che, occorre ribadirlo, vede la Royal in campo nazionale, in giro per l’Italia in un torneo che assegnerà lo scudetto. E la Calabria e Lamezia Terme ci sono. E scusate se è poco.

CONVOCATE:i portieri Cacciola e Giuffrida; Corrao, Di Piazza, Kale, Saraniti, Primavera, Furno, Siciliano, De Sarro.
ARBITRI: Emanuele Roscini di Foligno e Francesco Mosconi di Cesena. Crono: Luca Serfilippi di Pesaro.

,