Calcio a 5: Royal Team Lamezia affronta fuori casa il Terni

Lamezia Terme – Rinfrancata dalla quinta vittoria stagionale di sabato scorso con Fano, la Royal Team Lamezia viaggerà alla volta di Terni per la quint’ultima giornata del suo primo torneo di Serie A. Avversario la Ternana che, di certo, non ha bisogno di presentazioni, basti il fatto che è Campione d’Italia in carica. Questa stagione, seppur attardata in classifica con la sua quinta posizione (46 punti), la squadra di mister D’Orto arruola calciatrici brasiliane di primissimo livello, su tutte Vanessa (quarta nel Pallone d’oro), Neka e Lucileia. Una delle squadre più titolate d’Italia che ha fatto la storia del futsal femminile.
La Royal dal canto suo si presenterà con le solite credenziali delle ultime partite: impegno, determinazione e voglia di far bella figura in uno dei palazzetti più calorosi d’Italia. Mister Carnuccio ha lavorato sodo in settimana con la squadra che è sicuramente rinfrancata dalla vittoria di sabato scorso nell’anticipo con Fano. “Oltre alla prestazione soprattutto nel secondo tempo – spiega mister Carnuccio – stavolta abbiamo trovato anche il risultato grazie al lavoro settimanale ed alla voglia delle ragazze che ci hanno messo tanto impegno, come sempre, e volontà. Domani affronteremo una delle squadre più forti oltrechè prestigiose dell’intero panorama nazionale. Cercheremo come sempre di fare la nostra partita, senza alcun timore e con la consapevolezza che seppur avendo di fronte le campionesse d’Italia, proveremo a giocare senza assilli e con la mente libera. Facendo quel che abbiamo provato in settimana. Ovvio che poi, lo dice la stessa classifica, il divario c’è, ma quello che ripeto sempre alle mie calciatrici è che non dobbiamo avere paura ma giocare come sappiamo fare”.

Dunque cinque gare alla fine del torneo per la Royal, che ha già giocato il match con Cagliari che in calendario sarebbe stata il 20 aprile, per cui ancora 5 occasioni per non lasciare nulla di intentato. Al di là dell’epilogo finale, va dato atto alla squadra del presidente Mazzocca di aver costruito gara dopo gara un gruppo che gioca a futsal, con tutti i limiti già evidenziati nel cammino precedente. Ovvero quelli derivanti intanto dall’essere una matricola, quindi una squadra con la maggior parte delle ragazze alla prima esperienza addirittura in Serie A, ma ciononostante soprattutto contro le squadre da centro classifica in giù, ma anche contro qualche top (Montesilvano, Florentia, Statte) la Royal ha dimostrato, per gran parte dei 40 minuti, di reggere botta anche sul piano del gioco.

CONVOCATE: i portieri Cacciola e Giuffrida, quindiCorrao, Di Piazza, Kale, Primavera, Saraniti, Furno, Siciliano, De Sarro,
ARBITRI: Simone Minciulla e Angelo Bottini di Roma. Crono: Andrea Cini di Perugia.

,