Calcio a 5: Lameziasoccer batte per 2 a 0 l’Akragas

Lamezia Terme – Vittoria doveva essere e vittoria è stata per l’Ecosistem Lameziasoccer che rimanda battuta l’Akragas nella gara valida per la quindicesima giornata di campionato. Con il successo odierno gli Orange salgono a quota 27 in classifica mantenendo la seconda posizione dietro la battistrada Cosenza. Non è però stato facile, per gli orange, superare gli agrigentini che come all’andata hanno mostrato una buona organizzazione lasciando poco spazio alle giocate dei lametini. Capitan Morelli e compagni hanno sofferto tanto, soprattutto, nel primo tempo, finito 0-0, per poi riuscire a passare nella ripresa prima con Gerbasi e sul finale con Iozzino che metteva il sigillo alla gara. Mister Carrozza, assente per squalifica Monterosso, si schiera con Sperlì in porta e Iozzino, Morelli, Deodato e Caffarelli di movimento. Dall’altra parte mister Castiglione schiera Daino in porta, Toledo, Missione, Incorvaia e Cacciatore di movimento dovendo fare a meno di Caglià, Cinisi e Casali. Non è stata dunque una partita tecnicamente esaltante ma non sono mancate le emozioni, soprattutto, nella ripresa sia da una parte che dall’altra con Sperlì che si è dimostrato all’altezza della situazione chiudendo in tutte le circostanze sulle conclusioni ospiti, mentre dall’altra parte del campo i compagni hanno sprecato qualche occasione che si poteva sfruttare meglio. A sbloccare il risultato il pivot Gerbasi dopo 07’39” che riusciva a sfruttare un’azione personale dell’Under De Masi, bravo a mettere dal fondo la palla sul secondo palo per il compagno. Dopo tante conclusioni e giocate non finalizzate dai lametini per cercare chiudere i conti e gli ospiti per il pareggio, l’Akragas nel ultimi minuti cercava la soluzione giocando con il portiere Daino come quinto di movimento, ma era l’Ecosistem a mettere al sicuro il risultato con Iozzino che realizzava direttamente su calcio da fermo dalla destra sorprendendo Daino, tradito forse da una leggera deviazione di Incorvaia. Certamente non poteva mancare la rete di Claudio Iozzino bravo a timbrare sul tabellino della gara per l’undicesima volta, salendo a quota 13 realizzazioni totali. Da segnalare l’ottima direzione arbitrale (a fine gara più di un calcettista si augurava di avere una coppia così ogni sabato) della Sig.ra Chiara PErona di Biella, miglior arbitro nazionale 2019, e Alessandro Malfar eletto miglior arbitro al mondo nel 2018. In Sala Stampa mister Carrozza: “La classifica è bugiarda. L’Akragas è una signora squadra ben organizzata ed allaneta da un buon mister e ottimi singoli. Noi ci dovevamo sbloccare pure in casa ed anche se è stata molto dura l’abbiamo portata a casa che era la cosa più importante”.

ECOSISTEM LAMEZIASOCCER – AKRAGAS 2-0 RETI: 2t 07’39” Gerbasi 18’42” Iozzino
ECOSISTEM LAMEZIASOCCER: Sperlì, Iozzino, Morelli, Deodato, Caffarelli; Mastellone, Gerbasi, Brandonisio, D’Agostino, Scalese, De Masi. Allenatore: Bebo Carrozza.
AKRAGAS: Daino, Toledo, Missione, Incorvaia, Cacciatore; Nicoletti, Cillari, Sutera Sardo, Corbo, Caltagirone. Allenatore: Giuseppe Castiglione.
Arbitri: Chiara POerona di Biella e Alessandro Malfer di Rovereto Cronometrista: Cosimo Di Benedetto di Lamezia Terme
Ammoniti: Morelli, Iozzino Incorvaia, Sutera

Risultati 15° Giornata – 08/02/2020 Ecosistem Lamezia Soccer – Akragas 2-0 Pro Nissa – Arcobaleno Ispica 4-4 Città di Cosenza – Mascalucia C5 8-1 Bovalino – Polisportiva Futura 11-4 Agriplus Mascalucia – Siac Messina 1-4
Classifica Città di Cosenza 37 Ecosistem Lamezia Soccer 27 Bovalino 25 Pro Nissa* 23 Polisportiva Futura 22 Gear Sport 22 Arcobaleno Ispica 14 Mascalucia 13 Akragas 12 Siac Messina 10 Agriplus Mascalucia 2

,