Una scorpacciata di medaglie per gli Anzianotti Nuoto Master

Lamezia Terme – L’appuntamento per partire tutti insieme è tra qualche minuto davanti al solito bar e quindi bisogna sbrigarsi, un ultimo sguardo al borsone preparato già dalla sera precedente. Deve essere tutto perfetto e non deve mancare nulla. Accappatoio, ciabatte, cuffia, occhialini, costume, crostate con marmellata e cioccolato, arancini di riso, ciambella cacao e vaniglia, pizze rustiche (al prosciutto e con le verdure…per la dieta), biscottini alle mandorle, torta millefoglie, riso al tonno (per le apparenze). Ok. C’è tutto il necessario. Si parte per affrontare i Campionati Regionali di nuoto master a Lamezia Terme.
La piscina comunale è grande e luminosa. L’accoglienza delle altre squadre presenti per l’occasione è sempre serena e goliardica. Gli atleti della squadra catanzarese ci accolgono offrendo “chiacchiere” dolci. E’questa l’atmosfera giusta per affrontare le gare previste per la giornata sportiva che si preannuncia lunga e divertente al contempo visti i presupposti.
E poi ci sono le gare. Quelle dove ci si mette in gioco. Perché è un gioco divertente qualsiasi cosa che ci fa stare bene. E il nuoto è la passione che mantiene vivi tutti i 341 atleti iscritti alle gare in programma nella domenica del 16 febbraio dove si è disputato il Campionato Regionale di Nuoto Master 2020, la manifestazione sportiva organizzata dal Comitato Regionale Calabro della Federazione Italiana Nuoto c/o la Piscina comunale di Lamezia Terme.
l’Asd Anzianotti Nuoto Master, allenata da Giovanni Mazzuca e Daniele Maletta, orgogliosi della crescita qualitativa dei propri atleti, sale ancora sul podio festeggiando gli ottimi risultati ottenuti con una media di 651,96 punti per atleta. La media punti più alta della manifestazione per il secondo anno consecutivo conquistando il secondo posto.
Sul gradino più alto del podio la nuova squadra dell’AQA di Cosenza (nata dall’unione di tre società sportive AQA, Sport4Life e Hipponion), numericamente molto più presente, mentre al terzo posto sale la Calabria Swim Race di Catanzaro.
116 gare disputate, 36 medaglie d’oro, 23 d’argento e 15 di bronzo per un totale di 74 medaglie. Questi i numeri degli Anzianotti, che hanno potuto contare anche sulle ottime prestazioni da parte dei pre anzianotti di mister Maletta alla loro prima gara della stagione.
Oro: Mario Giurlanda M25 nei 50 stile e nei 50 rana.
Argento: Morena Tiano M35 nei 50 dorso e nei 50 stile, Enrica Colosimo M40 nei 50 dorso e nei 50 stile, Carmen Guido M25 nei 50 dorso e Mario D’Orrico M35 nei 200 stile.
Bronzo: Giuseppe Emiliano Tortora M45 nei 1500 stile, Domenico Carofiglio M50 nei 50 dorso, Salvatore Gasparrini M25 nei 100 rana e Mario D’Orrico M35 nei 100 stile, ottimo esordio anche per Matteo Golluscio nella sua categoria M40.
Non paghi delle brillanti performance dei 61 Anzianotti – di cui 48 maschi e 13 femmine – gli atleti del presidente Caccuri Baffa portano a casa, e ormai sembra essere una prassi, quattro record regionali. I primi due conquistati dalla “solita” Angela De Luca M35 nei 1500 stile con il tempo di 21’47”55 e nei 100 stile con il tempo di 1’08”71. Grandi soddisfazioni anche nel settore maschile con altri due record regionali di Jonathan Real Hernandez M40 nei 200 misti con il tempo di 2’37”77 e nei 50 dorso con il tempo di 32”84.

“Siamo contentissimi di questa nostra ulteriore affermazione a livello regionale” dichiara il presidente dell’Asd Rosario Caccuri Baffa. “Gli Anzianotti crescono in qualità ed è quello a cui, credo, debbano aspirare tutte le società sportive presenti sul territorio calabrese. Il risultato di questa domenica non fa che inorgoglirci ancora di più e ci sprona ulteriormente a continuare in questa direzione. Glia allenatori sono giovani sì, ma caparbi e preparati e i risultati che crescono di gara in gara ne sono la prova tangibile”. E dando uno sguardo ai prossimi appuntamenti aggiunge “Come già anticipato qualche mese fa, il nostro obiettivo principale, quest’anno, è affermarci fuori regione, i ragazzi sono sempre più motivati ed entusiasti del gruppo che vivono ogni giorno anche e soprattutto al di fuori della piscina”. La serata si è chiusa al Cheers di Cosenza, con una bicchierata di buon vino Magna Grecia e tanta allegria. Prossima tappa a Battipaglia l’8 di marzo.