Migranti: Reggio, avviso orale per 7 minori non accompagnati

raffaele-grassi-600x450Reggio Calabria – “Non sono tollerabili comportamenti contrari ai dettami della pacifica e civile convivenza. L’emanazione dei 7 provvedimenti di avviso orale rappresenta la risposta delle Istituzioni per la salvaguardia di tutte quelle persone che perseguono i principi dell’accoglienza e della solidarieta’”. Queste le parole del questore della provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi all’indomani dell’emissione di 7 provvedimenti di avviso orale nei confronti di altrettanti minori non accompagnati originari del Bangladesh, ospiti presso la struttura di prima accoglienza “Ex Caserma della Capitaneria di Porto” di Reggio Calabria, responsabili di aver avuto comportamenti aggressivi nei confronti degli operatori di quel centro e degli altri ospiti. Nello specifico, il personale della divisione anticrimine della questura di reggio calabria ha notificato i provvedimenti ai 7 minori non accompagnati che con aste di alluminio staccate dai letti minacciavano gli operatori della struttura, danneggiando la porta dell’ufficio dei mediatori culturali, nonche’ vari suppellettili. I minori migranti, pertanto, sono stati denunciati alla competente autorita’ giudiziaria per i reati di minaccia e danneggiamento.

,